fotografi matrimonio bambini aosta

5 regole per insegnare ai bambini a fotografare

Ci sono alcune regole di base che potete trasmettere ai bambini in pochi attimi:

    1. Come impugnare la macchina fotografica: deve essere avvicinata al corpo, tenuta saldamente con una mano nella parte inferiore, l’altra su quella superiore destra e il dito indice sul pulsante di scatto, senza posare le dita sull’obiettivo. I gomiti devono stare vicino al corpo rivolti verso il basso e i piedi entrambi appoggiati paralleli, in modo da avere un appoggio stabile.

 

    1. L’inquadratura. Per aiutare i bambini a tenere dritta l’inquadratura potete impostare la griglia nell’obiettivo. Anche se sul momento una foto un po’ storta può sembrare più creativa e fantasiosa, riguardandola sembrerà solo una foto sbagliata.

 

    1. La messa a fuoco: l’autofocus è garanzia di una bella foto nitida, ma è bello anche sperimentare, insegnando ai bambini a vedere i piani dell’immagine. Se voglio mettere a fuoco un dettaglio che per me deve essere il protagonista posso creare un interessante effetto sfocato intorno; se ci sono delle persone è bene mettere a fuoco il viso e in generale gli occhi. Con le persone in movimento si può provare qualche scatto creativo giocando con le sfocature.

 

    1. Muoversi per cambiare punto di vista: insegnamento semplice ma importante per un bambino. Il punto da cui fotografa non è mai fisso, può scegliere dove posizionarsi, spostarsi più vicino/lontano, ritrarre il soggetto in modo frontale, laterale o di ¾. Lo zoom è un grande alleato che permette di avvicinare un soggetto troppo lontano, catturare dettagli e rendere la fotografia più personale

 

    1. La luce, il sole e le ombre sono fondamentali. Abituate i bambini ad osservare come la luce influenza lo scatto. Scattare con il sole di fronte all’obiettivo rischia di bruciare o sbiadire l’immagine, mentre fotografare in controluce, con un po’ di allenamento, può dare degli scatti suggestivi. Se il sole crea ombre sui visi delle persone e fa loro strizzare gli occhi bisogna farle spostare, mentre il flash non è sempre la soluzione ideale in uno spazio poco illuminato, come potrebbe sembrare.

 

Scommettiamo che ai vostri figli basterà prendere un po’ di confidenza con le fotografie per liberare la loro creatività e scattare foto interessanti, stupendovi con la loro intraprendenza?